video

Loading...

Non vivere di ricordi passa il volante

mercoledì 4 luglio 2012

INCONTRO SEMINARIO ALLA BOTTE DEL COVOLO - MERCOLEDI' 18 LUGLIO 2012 ORE 21.00

http://www.spiritualelos.com/www.moniazanon.com/

Cari amici Vi vorrei invitare a partecipare ad un incontro seminario  presso "La Botte del Covolo a Costozza  
                        il 18 luglio 2012   dalle 21 alle ore 23.00 circa Evento anche su facebook http://www.facebook.com/ivanteamrafting#!/events/408016439243993/
La Botte Del Covolo S.R.L.
Dopo l'incontro con l'autore nel in Sala Consigliare a Montegaldella andiamo avanti con la collaborazione di di Monia Zanon di Erik Comin   e Andrea Masiero con tanti progetti mirati alla sensibilizzazione dei valori e alla ricerca di ideali di luce. La ricchezza di Creativeart sta nel fatto che siamo un'associazione che è sempre in "Evoluzione", rispettanto gli obiettivi principali che sono sempre gli stessi coinvolgere giovani e persone direttamente nei luoghi di svago di loro abitudine, pub discoteche, enoteche, non dimentichiamo il messaggio del lavoro dei produttori vinicoli che vivono dei prodotti della terra, sono tutti veicoli che CreativeArt ha sempre tenuto conto.  IL DIALOGO E LA MESSA IN RETE ANCHE DEI GESTORI DEI LOCALI, portanto altri messaggi di tipo evolutivo, positivo e soprattutto di cambiamento, affrontando paura, disperazione e soprattutto ineguatezza anche attraverso un percorso mirato – pillole di aiuto  e di condivisione, in questi momenti difficili,  questi messaggi possono essere uno spiraglio per un Mondo Migliore.
Anche sentirsi sbagliati è un modo per cominciare a riflettere mettersi in gioco, soprattutto anche capire che qualche volta facciamo qualcosa dettati dall’istinto, soprattutto non cogliamo che ci facciamo veramente prendere da qualcosa che non siamo noi, qualche volta anche usando gli ambienti stessi in mariera equivoca, dove ci si può rendere conto “dopo” di quello che ci accade, qualcuno necessariamente si sente che deve “caricarsi”. Per affrontare meglio quello che succede, non sapendo che probabilmente non è più in possesso di una parte del suo corpo, anche gli simbolismi qualche volta contribuiscono a disorientare le persone, dalla propria via.
CreativeArt ha sempre colto di buon grado tutte le sinergie e tutte le energie, proprio per il sviluppare i talenti o per meglio dire il “PROGETTO DELL’ANIMA” .

Quello che vorrei esprimere è che abbiamo “Bisogno” di aiuto sempre, perché l’unione fa la forza, soprattutto mettiamo in campo il pensiero positivo e la forza energetica di ognuno e del gruppo. Io ho cominciato a capire questo:  dal Guinnes di Luchetta dj – “La forza dell’energia e della voglia che lui vincesse” era così forte che si respirava si sentiva nell’aria; senza quella carica nessuno può fare qualcosa di Grande, ecco perché questo Grande Piccolo Uomo fa la storia della Musica perché dentro di Lui c’è quella forza e quell’energia che espode non conoscendone la potenza quanche volta viene usata male, da il contrario, perciò ognuno di noi dovrebbe capire questo messaggio, e farsi guidare da quella forza che è l’amore universale che unisce.
Proprio per questo motivo incentivo ed incentiviamo la conoscenza anche dell’invisibile, per non essere colti impreparati a quello che ti arriva che non vedi e che credi di non poter combattere “ma insieme si può fare tutto quello che non puoi, sognare non è proibito anzi i sogni nel cassetto mettono in movimento i messaggi all’universo”.
Ricordiamoci che noi siamo materia e tutto quello che chiediamo ci ritorna, ma se noi chiediamo e ci lamentiamo è quello che ci ritorna, se noi sopportiamo il dolore, e ci carichiamo la nostra croce, quando cadiamo ci rialziamo siamo sempre più forti sempre più pronti ad affrontare il futuro, come dice Confu Panda Il Presente è un dono vivilo intensamente. 

Se qualcuno è veramente interessato c'è bisogno di una prenotazione certa la quota di partecipazione per i relatori è di €10.00

ES. SERATA MUSICALE CON NICOLO'  DEL 30 GIUGNO ALLA BOTTE DEL COVOLO

SERATA del 30-06-2012 - Effetto di Nicolò che suona alla Botte del Covolo